Il Sodio Gluconato in Cosmesi

Cosa è e come si produce:

Il Sodium Gluconate è il sale sodico dell'acido gluconico prodotto mediante la fermentazione del glucosio. Molto solubile in acqua, resistente alle alte temperature, non corrosivo e biodegradadile.






L'acido gluconico è un composto naturale che si trova nel miele e nella pappa reale (fino all'1%) e nelle bevande fermentate come ad esempio il vino.


Qual è la sua proprietà più importante in cosmesi?

Il Sodium Gluconate è un potente chelante capace di sequestrare gli ioni metallici e formare dei complessi stabili, anche in ambiente altamente alcalino, con gli ioni calcio, ferro, rame, alluminio e altri metalli pesanti.

La presenza di un agente chelante nei saponi naturali contrasta la formazione dei sali calcio degli acidi grassi che sono insolubili e precipitano formando il cosiddetto "soap scum".

In altri prodotti cosmetici, nei prodotti a risciacquo e non, il chelante svolge un ruolo fondamentale: incrementa la "vita" del prodotto. Gli ioni dei metalli pesanti hanno la capacità di catalizzare le reazioni di ossidazione e di deteriorare gli ingredienti presenti nella formula (gli oli, le fragranze, alcuni attivi ecc). Inoltre il chelante aiuta a preservare il prodotto cosmetico poichè gli ioni metallici complessati non sono più "biodisponibili" per i microrganismi, riducendone così la loro attività metabolica.


Quali altre proprietà ha il Sodium Gluconate?

Il sodio Gluconato può essere usato per ottenere dei tamponi tra pH 3 e 5. I tamponi servono a mantenere il pH stabile.


Il Sodium Gluconate inoltre è un discreto agente idratante. Si è dimostrato che la miscela (1:1) sodium gluconate/sodium lactate al 3% è paragonabile come idratazione al 5% di glicerina nei prodotti a risciacquo.



0 visualizzazioni
  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Google+ Social Icon

Sikania Ltd